The Lizzie Bennet Diaries: le Bennet che non ti aspetti

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

Se siete fan di Jane Austen, del Regency e/o delle webseries avrete sicuramente sentito parlare di The Lizzie Bennet Diaries. Ma, se per voi è una novità, scoprirete ben presto perché è una perla I M P E R D I B I L E, anche per chi della Austen, del Regency e delle webseries non frega ‘na ceppa. Well, lo scoprirete se ora andrete avanti a leggere, o se andrete a cercare “The Lizzie Bennet Diaries” su Wikipedia… Qui, però, troverete tanto fangirling, giusto per contagiarvi un po’.

Iniziamo da una verità universale: The Lizzie Bennet Diaries è una dichiarazione d’amore ad Orgoglio e Pregiudizio e a tutti i suoi personaggi, compresi quelli più malcagati, tipo Charlotte Lucas. Ma non si è limitata a fare questo, no. The Lizzie Bennet Diaries ha interpretato in maniera UNICA e contemporanea (insomma, non semplicemente catapultando Lizzie & co. nel XXI secolo) la storia della Austen, mantenendo lo spirito dei personaggi e, allo stesso tempo, presentandoli in un modo del tutto nuovo.

Lo so, fin qui son solo parole (e un paio di gif): immaginate, poi, che in questo momento stia gesticolando come una pazza isterica. Ora, però, cercherò di mantenere la calma, a favore di una più chiara esposizione. Anche se qui si sta parlando di ELIZABETH BENNET e di FITZWILLIAM DARCY, una “coppia litigarella” storica! E le coppie litigarelle sono oro colato, right?
Comunque, meno fangirling e più fatti (alias: più Wikipedia).

The Lizzie Bennet Diaries è una webseries di cento episodi che vanno dai tre agli otto minuti: decisamente troppo pochi, ma per la pausa the (o per lo spuntino notturno) ce li facciamo bastare, anche perché la quantità di feelings rimane comunque alta. Iniziò nel lontano (?) 2012 e regnò su Youtube per un annetto, durante il quale la nostra Elizabeth Bennet, studentessa vittima dei debiti universitari, aggiornava il suo vlog per sfogarsi sui suoi problemi e inscenare teatrini con amiche e sorelle varie.

lizzie charlotte

Lizzie as Mrs Bennet – Charlotte as Mr Bennet.

Ah, e per sputare veleno su un certo Darcy.

darcy lizzie

Lizzie as Darcy.

Durante questi cento episodi, seppur brevi, tutto viene approfondito e nulla viene lasciato indietro. Tiferete hardly per Lizzie, Jane e, sì, PURE PER LYDIA, come se non conosceste affatto la trama di Orgoglio e Pregiudizio.

E andrete avanti praticamente senza pause, episodio dopo episodio, almeno fino a quando – FINALMENTE – Darcy in persona non apparirà nel vlog per la prima volta (una delle nottate più lunghe della mia vita). Ma, soprattutto, adorerete Ashley Clements nel ruolo della nostra Lizzie…

… e vi innamorerete di Laura Spencer (la fidanzata di Raj in The Big Bang Theory) e della sua Jane Bennet, vero toccasana e reminder continuo che il motto “sii gentile e abbi coraggio” (cit. Cenerentola) è un’ottima invenzione letterar… ehm, uno stile di vita rilassante (?).

 

laura spencer

Insomma: POTREBBE INTERPRETARE ARIEL IN UN LIVE-ACTION DELLA SIRENETTA #fangirling #redhead #megalove

Del trio di sorelle (in questa versione Mary è una cugina e Kitty… un gatto) ho lasciato per ultima la tanto odiata Lydia, interpretata dalla brilliant Mary Kate Wiles (la Sansa Stark di School of Thrones).

  

Lydia è il capolavoro di The Lizzie Bennet Diaries (ovviamente dopo Bingley che diventa Bing Lee, lol).

bing lee jane

Questa non si limita ad essere l’odiatissima Lydia Bennet della Austen (sorry, Jane), ma si tratta di una Lydia tutta nuova che si rifiuta di essere un personaggio secondario o un banale ostacolo all’idillio di Lizzie e Darcy. Se The Lizzie Bennet Diaries non è un semplice adattamento, ma una storia ad hoc, lo si deve soprattutto a lei.

 

Insomma, se The Lizzie Bennet Diaries è capace di farvi tifare per Lydia “gallina” Bennet, allora i casi sono due:
1. c’è qualcosa che non va;
2. siamo davanti ad un capolavoro;

[suggerimento: siamo davanti ad un capolavoro]

Ovviamente alcuni personaggi negativi rimangono irrimediabilmente tali, come Caroline Bingley e Batman George Wickham

Per non parlare di LUI (vorrete ucciderlo pure in questa versione):

Quindi, se vi siete persi questa perla… che aspettate? Questa è la prima puntata… poi decidete voi quando fermarvi, se ci riuscite ;D (se lo finite troppo presto, don’t worry: ha avuto un sacco di spin-off, come The Lydia Bennet!! ed Emma Approved).

In ogni caso, The Lizzie Bennet Diaries ha un grande merito: rifornirci di un sacco di gif, per ogni occasione pensabile!

 

 

 

Vain
Gattofila Serpeverde, attendo invano che Robb Stark resusciti come licantropo; Tennant ha invaso camera mia con la sua faccia; ho un'insana mania per i musical e per tutto ciò che fa rima; leggo #UnFumettoAlGiorno e scrivo per Blue Box Series e Mangaforever; intanto, vado a caccia di idee per sceneggiature e cose varie.

Potrebbero interessarti anche...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi