Perché non fermarsi alla prima stagione di Grimm

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

All’improvviso vieni a sapere di questo telefilm intitolato Grimm e le premesse sono ottime: episodi che traggono spunto dalle fiabe dei fratelli Grimm, mostri da combattere, un mestiere pericoloso che si tramanda da millenni in famiglia. Avventura, mostri, armi strane, fiabe rivisitate!

big yes amy pondCosa potrà mai andare storto? …no, non ditelo.

Sono certa di non essere l’unica – e nemmeno parte di una minoranza – nell’aver pensato “Ma perchè lo sto guardando esattamente?” seguito da “Seriamente sta per iniziare una quinta stagione di QUESTO? Hanno fatto cinque stagioni??”. Lo ammetto, ho pensato di mollare. Ho davvero pensato che fosse una dose di trash eccessiva anche per me (e ho seguito serie che è meglio non rivelare…), somministrata peraltro in dosi massicce visto che ogni stagione ha più di 20 episodi. Se siete qui a leggere questo articolo, i motivi per cui stavo per prendere la drammatica decisione di abbandonare la serie probabilmente li conoscete, e forse sono gli stessi che hanno tentato voi a compiere un atto così drastico, perciò non è elencarli il mio obiettivo. Sto scrivendo, invece, proprio per dissuadervi. Se siete in dubbio o semplicemente volete essere rassicurati riguardo al proseguire nell’impresa, quello che segue fa al caso vostro. Sì, perché alla fine non ho compiuto l’atto estremo, ma sono arrivata fino in fondo e mi sono ritrovata, anzi, ad aspettare trepidante l’inizio della quinta stagione e da allora in poi l’uscita dell’episodio settimanale. Ecco quindi elencati per voi i miei motivi (col senno di poi) per non fermarsi alla prima stagione.

  •  Non vi mentirò dicendo che gli effetti speciali diventano improvvisamente straordinari, ma almeno non siamo più a questo:

grimm wesen

E, che ci crediate o no, durante il woge i wesen non fanno più quell’orribile movimento con la testa. Gioite, gioite!

  •  Accade quello che tutti noi speravamo fin dalla prima volta in cui Nick entra nella roulotte della zia Marie: il nostro non troppo sveglio e ancora meno acuto detective inizia ad usare le armi che gli sono state lasciate in eredità. E, per fortuna, non intendo soltanto un bastone con cui colpire i Blutbaden sul sedere.
monroe awesome

Monroe, solo tu ci capisci.

  • Finalmente avviene il miracolo telefilmico: appare una trama orizzontale. Sia chiaro, non ho nulla contro le trame verticali, ma bisogna ammettere che una trama orizzontale ben strutturata aumenta il nostro coinvolgimento, crea suspense, genera curiosità e alla fine anche con Grimm ci sono riusciti, regalandoci i colpi di scena e i cliffhanger che agognavamo segretamente. Ok, forse lasciano ogni tanto qualche buco qua e là, ma ehi, mica vorremo la perfezione.
  • Il Capitano Renard. Non mi sembra di dover aggiungere altro.

captain renard

sean grimm

sean renard

captain sean renard

  • Wu non smette di fare brutte battute, ma almeno smette di essere insopportabile e del tutto inopportuno. E in fondo le sue freddure iniziamo quasi ad apprezzarle.

wu grimm

sergente wu

sgt wu grimm

  • Nick impara a tagliarsi i capelli come si deve e diventa un gran bel pezzo di gnocco. Avrei voluto dirlo in maniera più professionale ed elegante, ma perdonatemi, il cambiamento mi ha sconvolta non poco.

Così siamo passati da questo…

Grimm

Grimm nick

Il poveretto ci provava pure a fare il tenebroso…

A questo…

nick grimm sunglasses

Nick Burkhardt

Nick-Burkhardt-Grimm-2

Ora ci spieghi come hai fatto.

Pazzesco, vero?

  • Hank pone finalmente la fatidica domanda: “Come fanno i wesen a capire che sei un Grimm?“. Seriamente ci sono volute tre stagioni perché qualcuno lo chiedesse?
hank grimm

*wesen alati in cielo cantano l’Alleluja*

Potrei elencare altri ottimi motivi per resistere e proseguire oltre le prime stagioni, ma sarebbero tremendi spoiler. Vi basti sapere che avverranno alcune cose che un po’ tutti abbiamo sperato, ma senza che risultino banali, arriveranno nuovi personaggi, tra questi uno in particolare possiede tutta la figaggine che mancava a Nick. Inoltre, sia che abbiate appena scoperto questo telefilm e non sapete se proseguire, sia che lo abbiate abbandonato ormai da tempo perché avevate perso la speranza, ho una sola cosa da aggiungere: come potreste mai abbandonare Monroe?

monroe grimm

Nadia
I miei libri sono i padroni di casa e lo streaming mi tiene in pugno. La mattina come in The walking dead (dalla parte degli zombie), la notte iperattiva come Jessica Day. Non rifiuto mai un tè, credo ancora nella magia e porto sempre una banana ai party.

Potrebbero interessarti anche...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi