Neofita o cultore della materia: che telefilm-addicted sei?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

Di questi tempi siamo tutti tv-series addicted, le serie-tivù hanno conquistato il cuore (e la vita, aggiungerei), di tutti. Complice la creazione di veri e propri capolavori del piccolo schermo, dal 2004 – anno che ha sancito il ritorno in pompa magna dei telefilm con  Lost, Grey’s AnatomyDesperate Housewives  e House M.D.– ad oggi sembra che tutti si siano trasformati in fanatici delle serie. Ma saranno dei veri fan? Capita a volte di parlare con qualcuno che si definisce “addicted“, che si fa vanto di aver visto tutto Breaking Bad, ma non appena nomini X-Files o Buffy, l’espressione facciale cambia e subentra il silenzio, che poi lascia spazio a quella  frase che un vero seriesaddicted non vorrebbe mai sentirsi dire: “Non ho ho visto quella serie“.

Alex_Vause_are_you_kidding_me

Sì, perché oggi chiunque si dice appassionato, preparato e esperto delle serie-tivù. Ma è bene chiarire questo punto: c’è l’appassionato, il cultore della materia, e poi c’è il neofita. Il neofita, o novellino che dir si voglia, si riconosce subito: solitamente cita Breaking Bad, Game of Thrones e forse anche True Detective o House of Cards, segue le tendenze del momento e racconta agli amici delle sue serate trascorse  davanti al pc per fare binge watching. Alla domanda “Qual è la prima serie-tv che hai guardato?” solitamente risponde nominando The O.C. (2003). Poi c’è quello che The O.C. nemmeno l’ha visto, e si lascia andare a commenti sprezzanti a riguardo: attenzione, non siete dei veri appassionati di serie-tivù se non avete mai seguito le vicende di Orange County e se non avete pianto per la morte di Marissa.

Feelings

Generalmente il neofita, o seriesaddicted del nuovo millennio, ha avuto un rapporto piuttosto semplice con le serie. O meglio, la sua dipendenza ha avuto inizio quando Internet aveva già preso piede e lo streaming aveva ormai soppiantato la tv, di conseguenza, non sa cosa significa essere ossessionato da una serie-tivù e dover dipendere SOLO dalla tv.

Fair

Il cultore della materia ha iniziato a guardare serie-tivù nei lontani anni ’90, o forse anche prima, e ai tempi gli unici veri amici erano per l’appunto, la tv e le VHS. Sì, perché in quegli anni si pensava che il futuro non sarebbe mai arrivato, di conseguenza si registrava qualsiasi puntata su VHS, che veniva poi gelosamente custodita con tanto di targhetta indicante numero di episodio e di stagione. Neofiti, non me ne vogliate, ma non siete dei veri addicted se non avete mai passato ore a puntare il videoregistratore con l’ansia che si inceppasse e vi facesse perdere l’episodio. Non sapete cosa significa andare in vacanza e soffrire perché tra una pubblicità e l’altra, il numero massimo di episodi registrabile era sì e no 2. Non siete mai stati costretti a prendere una delle decisioni più sofferte: scegliere quale serie/episodi sacrificare per poterci registrare sopra dell’altro perché qualcuno vi faceva notare che la vostra casa era ormai invasa da VHS, e si rifiutava di farvene comprare delle altre.

my_shit

Oggi questo problema non esiste più, sia perché fortunatamente c’è Internet sia perché hanno inventato gli hard disk esterni (forse per questi, ad un certo punto, la drastica decisione di sacrificare delle puntate si ripropone). Quando non c’era Internet, o meglio, c’era, ma non come oggi, non esistevano Facebook e Twitter. Voi neofiti delle serie-tivù, vi siete mai chiesti come facevamo a scambiare le nostre opinioni su episodi e serie, con chi condividevamo i nostri deliri? Dove cercavamo spoiler e speculazioni?

Antonio_Genna

Se siete dei veri cultori della materia, riconoscerete al volo questa schermata: il sito di Antonio Genna era un must per il fan old school, questo sito web ci ha fatto compagnia per anni con trame degli episodi, spoiler, foto, aveva addirittura una community di Streghe a cui era possibile iscriversi.

Fan_Forum

Il FanForum era l’altra ancora di salvezza del seriesaddicted d’altri tempi. Un forum popolato per lo più da sfegatati fan americani che ci regalavano gioie con foto di attori dentro e fuori dal set e con spoiler succulenti dei quali non saremmo mai stati a conoscenza. Addirittura c’era chi azzardava anche l’iscrizione al FanForum per poter far parte della community e poter condividere gioie e dolori.

Nineties

E poi c’erano i Forum, sfruttati principalmente per incontrare voci amiche con cui condividere le proprie ossessioni. In assenza di Facebook e Twitter, i Forum erano un porto sicuro dove trovare persone che, come te, erano già serie-dipendente. Alla fine di ogni episodio sapevi che, sul tuo Forum di fiducia, avresti ritrovato i tuoi amici virtuali, pronti a scatenarsi in commenti folli. Addirittura c’era chi, come due admin di questo Blog, faceva comunella con altri amici per dar vita ad un proprio Forum dedicato ad una certa serietivù, ma questa è un’altra storia…

addicted

In sostanza, questo articolo vuole sottolineare che sì, oggigiorno siamo tutti seriesaddicted, ma sono pochi quelli che sono davvero cresciuti con le serie-tivù e che possono definirsi cultori e amanti dei telefilm al 100%. Non prendetevela, ma you know nothing se l’ostacolo più grande tra voi e le serie-tivù sono lo streaming che non si carica o la connessione che salta.

Flaviarda

Vado a caccia di refusi contro cui scagliarmi. Nel tempo che mi rimane, scrivo invettive contro le serietivù che mi fanno salire il crimine.

You may also like...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi