MUST WATCH #17: AMERICAN HORROR STORY ASYLUM

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

IL MUST WATCH #17 é American Horror Story – Asylum

American Horror Story (AHS) è la serie tv che negli ultimi anni (dal 2011 per l’esattezza) ha rilanciato il concetto di serie antologica ed è per questo che è un Must Watch di per sè.

Ryan Murphy – lo psicopatico creatore – e FX – l’emittente americana – hanno deciso di concepire una serie tv che in ogni stagione – 4 (la 5 in onda da ottobre) da 13 episodi ciascuna dalla durata di 45 minuti l’uno – avesse trama, ambientazione e personaggi diversi, ma sempre interpretata dagli stessi attori. E non attoracci (sì, sto volontariamente non considerando Emma Roberts, Taissa Farmiga e Dylan McDermott), ma persone del calibro di Jessica Lange, Kathy Bates, Angela Basset, Lily Rabe, Frances Conroy, Sarah Paulson e Connie Britton per dirne alcuni. E sì, Evan Peters resta li nel libo degli indefiniti, perché c’è anche lui.

Abbiamo quindi 5 stagioni ambientate rispettivamente in una Murder House, in un Asylum, presso una Coven, in un Freak Show e da ottobre anche in un Hotel. Tutte ambientazioni degne del peggiore film horror con punte trash e scene decisamente splatter. E in più è tutto collegato da piccoli dettagli che da hardcore shippers quali siete vi faranno sobbalzare.

Tutto questo dovrebbe avervi convinto a dare una chance a tutta la saga di AHS, ma in particolare sono qui oggi per darvi delle motivazioni del tutto oggettive per farvi iniziare questa serie tv dalla sua stagione più bella: ASYLUM.

AHS Asylum racconta la storia di:

Sister Jude (Jessica-adottami-Lange) che gestisce a suon di frustate l’Asylum,  l’istituto Briarcliff, ovvero il “manicomio” dove chiunque viene rinchiuso e dove la storia si svolge.

Dr. Arthur Arden (James Cromwell) il dottore filo nazista che fa esperenti su cose e persone, con problemi di impotenza, ma che comunque ha un cuore tenero.

– Il diavolo che si impossessa di Sister Eunice (Lily Rabe del nostro cuor) e che riporta tutta la storia alla quasi eterna lotta tra bene e male.

Kit Walker (Evan Peters) che ha un rapporto particolare con gli alieni, oltre che con altre rinchiuse al manicomio e che rappresenta il personaggio buono-e-sfigato.

Anna Frank che compare random a metà stagione.

Lana Winters (Sarah-solo-cuori-per-te-Paulson), giornalista-arrivista-lesbians, che vuole scrivere l’articolo della vita ma finisce al Briarcliff dove diventa vittima di Bloody Face (che non vi dico chi è così non vi spoilero) il serial killer che squarta persone a caso per creare della mobilia all’avanguardia.

Detta così potrebbe sembrare un’accozzaglia di cose irrimediabilmente senza senso. E a un primo sguardo veloce effettivamente lo è. Ma man mano che bingewatcherete gli episodi, vi appassionerete sempre più alla storia, lasciando da parte la vostra razionalità e la vostra voce da criticoni esperti, e vi sarà difficile resistere al fascino della storia stessa: tutto il nonsense si incastra alla perfezione e riuscirete persino a versare delle lacrime sul finale.
Il merito va tutto agli attori – Lange, Paulson e Rabe su tutti – che riescono a interpretare l’assurditezza dei loro personaggi in una maniera impeccabile.
E non abbiate paura, perché di horror ha poco niente – sigla a parte.

So che forse con queste 3 righe potrei non avervi convinti – e potrei aver anche peggiorato la situazione – perciò ecco i 5 punti per cui dovresti inziare a guardare questa serie tv a partire da ORA:

  1. Ci regala una delle scene più belle nella storia delle scene più belle delle serie tv
  2. Personaggi che non si possono non amare
    tumblr_mi1rhjYoS71s4ds5so1_400
    giphy (1)
  3. Ha un finale con i controcazzi
    tumblr_ns3ygoWg1A1uc5cs0o3_250
  4. Canzoni che non vi si scolleranno più dalla vostra mente
  5. Jessica Lange, l’ho già detto?
    tumblr_mh52gam6hB1riae2mo1_500

 

 

 

 

Bonus:

Essendo una serie antologica – e come detto all’inizio di questo articolo – tutta la serie è un must watch, per cui vi consiglio la visione in toto di tutte le stagioni, seguendo però quest’ordine: Asylum (2), Murder House (1), Coven (3) e Freak Show (4). Ovviamente il tutto prima di AHS Hotel perchè così potrete apprezzare appieno il nuovo capitolo.

Irrimediabilmente nerd. Nasco Binge-Watcher e muoio Browncoat. Credo nell’esistenza del Bigfoot e in tutto ciò che trasuda trash. HEY STELLLLLAAAA!

You may also like...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi