Must Crush: Charlie Cox

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

Charlie Thomas Cox nasce il 15 dicembre del 1982 nella fredda Londra e, per non abusare della vostra pazienza,  non mi metterò a fare commenti sulla sua nazionalità perché tanto lo sapete che effetto ha la Britishness su di noi (credo che la parola più appropriata per descriverlo sia “devastante”, ma andiamo avanti).

In questo caso particolare, posso dire che la Crush per Charlie è stata un fulmine a ciel sereno, un fulmine che precisamente è caduto nel momento in cui, nella prima puntata di Daredevil, si è alzato dal letto e ha mostrato gli addominali. Davvero, io vorrei raccontarvi di quanto mi sia appassionata a lui nel corso degli anni e di quanto sia bravo come attore, ma la verità è questa: ho visto il six pack abs e non ho capito più niente.

A quel punto, dopo avere bingewatchato come Dio vuole la serie, ho interrogato l’oracolo del 21esimo secolo (Wikipedia) e ho scoperto che in effetti Charlie Cox lo conoscevo già, ma lo avevo semplicemente sepolto nella memoria: dopo alcune parti minori in film internazionali più o meno di successo come il Mercante di Venezia e Casanova, diventa infatti famoso al grande pubblico grazie a Stardust, il film del 2007 tratto dal romanzo omonimo di Neil Gaiman, che vede il nostro Charlie interpretare Tristan Thorn, il protagonista.

Dopo essermi informata, le fasi della discesa verso il baratro della Crush senza possibilità di ritorno e che mi hanno ridotta a una condizione di deliquio perpetuo si sono susseguite velocemente: nel giro di due giorni ho visto probabilmente ogni sua intervista esistente su youtube che, non c’è nemmeno bisogno di dirlo, mi hanno reso impossibile mettere insieme un pensiero coerente per svariate ore consecutive.

E quindi eccomi qui, per la prima volta a scrivere un articolo solo per la gioia di ricercare gif su tumblr a mezzanotte senza sentirmi in colpa, pronta a spiegarvi in solo cinque punti perché Charlie Cox dovrebbe veramente -ma veramente-  essere un vostro Must Crush.

 

1. Nessuno sta meglio di lui in a suit.

 

2. Lo smirk (che, come tutte le fangirl sanno, è molto diverso dal classico sorriso)

Bonus labbra perché dai, come si fa?!

(Bonus del bonus)

 

3. E poi, ovviamente, il sorriso.


 

4. E altre…ehm…parti anatomiche.

 

5. Se cercate sul dizionario la definizione di “adorabile” trovate la sua foto.

 

Come al solito, ecco i tre Must Watch indispensabili se volete recuperare film e serie tv in cui Charlie ci dona la sua magnifica presenza:

1. Daredevil, perché, addominali a parte,  è fenomenale nell’interpretare Matt Murdock che, come sapete, oltre ad essere un supereroe, è anche cieco e americano (sì, non ho mai visto un inglese imitare l’accento americano in modo così convincente).

2. Stardust, perché è davvero un bel fantasy e ancora non mi spiego perché abbia avuto così poco successo.

3. Boardwalk Empire, perché probabilmente è per la sua partecipazione alla seconda stagione che, quando avete iniziato Daredevil, avete pensato “Ma io questo attore l’ho già visto”.

Valentina
26 anni, lavoro nel marketing, ma non mordo. Credo nel potere curativo del cibo, del the caldo e delle serie tv (poi magari funzionano anche le medicine, non so). Amante di libri con finali tristi. Cerco di convertire tutti i miei amici a Doctor Who (e ci sto riuscendo).

Potrebbero interessarti anche...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi