Freaks and Geeks e la reunion che stiamo aspettando

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

Prima che James Franco diventasse James Franco
Prima che Jason Segel diventasse Marshmallow e l’uomo della mia vita
Prima che Linda Cardellini diventasse la moglie di Occhio di Falco

tumblr_ns1vdmbdv21u2t9mho2_500

Prima che Busy Philipps entrasse nel team dei wine-addicted di Cougar Town
e prima che Judd Apatow incontrase Lena Dunham c’era quella cosa chiamata Freaks and Geeks.

tumblr_npadrl6W7c1sfnn0mo1_r1_540

É il 1999 – il 25 settembre per la precisione – quando sulla NBC debutta la serie che si piazza nell’olimpo delle serie cancellate ingiustamente prematuramente (18 episodi, di cui solo 12 trasmessi apertamente prima della chiusura causata dai bassi ascolti – ndr), e che diventa in poco tempo un vero e proprio cult.
É il 1999 e siamo nel pieno periodo in cui Pacey Witter probabilmente si è appena fatto la sua insegnante e Dawson Leary ci ammorba con Joey Potter.  É il 1999 ed la mia ossessione per le serie tv era necessariamente all’origine.
É il 1999 ma Freaks and Geeks decide di raccontarci una storia che si sviluppa agli inizi degli anni ’80: è classica, che si può quasi considerare al limite dell’eresia, tra i genitori di tutte le serie teen articolate all’interno dei tipici High School ammmericani.
Ci sono gli sportivi, ci sono le cheerleaders ma soprattutto ci sono loro i Geeks, ovvero gli sfigatoni-emarginati-e-presi-per-il-culo e i Freaks aka quelli che non hanno voglia di studiare, che si ribellano al sistema, ma che alla fine hanno tutti un cuore d’oro.
I protagonisti della serie tv sono essenzialmente i due membri della famiglia Weir  – Sam e Lindsay – e i loro relativi gruppi di amici.

Sam e i Geeks

tumblr_npade9koEs1sfnn0mo1_540

Sono esattamente ciò a cui Urban Dictionary (unica fonte di certezze nella vita – ndr) si ispira nella definizione del termine, e i protagonisti di questa serie tv probabilmente sono ciò a cui si sono ispirati per crearla. Sono i tipici adolescenti in fase pre-pubertà, bullizzati, ignorati dalle ragazze, gracili, esili, non atletici, mega-appassionati di Star Wars, esperti di D&D e di quelle che erano le prime consolle per videogames. Sono impacciati e inesperti in qualsiasi cosa fanno a meno che non rientri nel loro campo d’azione, ma soprattutto si pongono quei dubbi che tutti noi abbiamo avuto almeno una volta nella vita.

tumblr_nsal3z6GDI1r0pv3so1_500

Sono in tre (Sam, Bill e Neal) e sono amici nel vero senso della parola: ci sono sempre uno per l’altro, condividono esperienze importanti sempre insieme e sono pronti a sacrificarsi quando l’unica chance di concludere qualcosa con l’unica ragazza che li calcola si presenta.

tumblr_nqim6uXNkj1tx7a3io1_250tumblr_nqim6uXNkj1tx7a3io2_250

Se fossimo stati in Glee sarebbero stati quelli che si prendevano palesemente la bicchierata in faccia pur non cantando. Nel corso dei 18 episodi Sam vuole disperatamente conquistare Cindy Sanders – aka la cheerleader più sfigata di questa terra – per poi decidere di mollarla perché terribilmente noiosa: nella scalata alla sua più grande conquista sociale passa dalla famigerata friendzone, ma riesce ad uscirne regalandoci una perla di assoluta verità del tutto sottovalutata.

tumblr_nrg58sifcL1rgfmr0o1_540

La bellezza del gruppo dei Geeks – termine che nella serie tv a differenza di oggi è considerato dispregiativo al massimo – è che sono consapevoli della loro posizione “sociale” all’interno del liceo, ma non se ne vergognano: sanno di non essere i fighi della situazione, ma sono consapevoli che un domani saranno loro ad avere il “potere”.

tumblr_nv9w66T9dU1tit364o7_500tumblr_nric47ZqzV1ub2u1so1_400

Lindsay e i Freaks

Lindsay (sorella maggiore) è quella che può considerarsi la figlia modello: voti alti, Mathlets (componente della squadra di matematica – ndr) e con amici ai limiti del normale, se non che decide di ribellarsi al sistema – cosa che coincide con la morte della nonna (forse) anche se non è totalmente spiegato nel corso dei 18 episodi – e inizia ad uscire con il gruppo di Freaks aka disagiatoni della scuola, i tipi wannabe sex, drugs and rock’n’roll. Più o meno.

tumblr_nsn93tG0Sh1schiero1_540

C’è Nick (Jason Segel) il tipico fattone e sognatore, #wannabe batterista, che si innamora in zerodue di Lindsay e che non riesce a smettere di pensare a lei quando lo scarica e lui inizia a farsela con Lizzy Caplan. Io li sto ancora shippando (anche perché Linda Cardellini e Jason Segel sono stati insieme per davvero – ndr). Nonostante tutto è il tipico buono a cui non si può non volere bene, soprattutto considerando anche il padre che vuole spezzare i suoi sogni di diventare il più grnade batterista della storia.

tumblr_nqtgs28h2F1u8v5iwo1_250

C’è Daniel (James Franco) è un po’ il bello e dannato de’ noartri: non ha voglia di studiare, ogni scusa è buona per saltare l’ora e fare altro, ed è immerso in una relazione tira e molla con la bitch-ma-sempre-ribelle della scuola aka Kim (Busy Philipps). Lui all’inizio sembra quasi provarci con Lindsay, ma in breve tempo capiamo che solo Kim può salvarlo dalla famiglia problematica che si ritrova alle spalle, così come lui può salvare lei dalla sua.

tumblr_nqi3tpR0Ny1uw765ko5_400

In tutto questo c’è anche Ken (Seth Rogen) che è un po’ il reggi moccolo del gruppo, ma che va comunque menzionato perché è da qua che diventa il BFF di James Franco.

tumblr_nucwotvq861ucrvc8o1_500

Ciò che li accomuna ai Geeks è la consapevolezza di quello che sono, ovvero dei falliti, e sanno che se non fanno qualcosa per migliorarsi necessariamente non avranno un futuro. Probabilmente è proprio questo ciò che attira Lindsay a stare con loro, e non il fatto di essere una fallita, ma proprio la possibilità di aiutare a migliorarsi e a credere in loro stessi.

tumblr_nsdstqByP61s2xello2_1280 tumblr_nsdstqByP61s2xello3_540

Questi sono loro oggi – o meglio nel 2011.

Il finale di Freaks and Geeks è palesemente aperto e urla a gran voce un ritorno, non solo perché voglio vederlo io e perché vedere l’interazione di questi attori post-pubertà potrebbe essere quasi epico e all’altezza di Wet Hot American Summer, ma perché si merita una degna conclusione. E una puntata, webepisode, film o quello che volete insomma a base reunion post liceo è proprio quello che si addice alla cosa.

Gli attori si sono dichiarati disponibili, ma i creatori un po’ meno.

Ora, direi che potete iniziare un rewatch ed annegare nei feels, o quanto meno vederlo per la prima volta… perché so che in fondo siete Geeks anche voi e non potete perdervi un must del genere.

E non preoccupatevi, nessuno vi chiamerà Geek se lo fate.

tumblr_nu1buwebjB1spnyg9o1_500

Irrimediabilmente nerd. Nasco Binge-Watcher e muoio Browncoat. Credo nell'esistenza del Bigfoot e in tutto ciò che trasuda trash. HEY STELLLLLAAAA!

Potrebbero interessarti anche...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi