Aspettando Hannibal

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

Manca meno di un mese all’inizio della terza stagione di Hannibal, fissato per il 4 Giugno, e l’ansia è già alle stelle. Pochissime ore fa è stato lanciato l’ultimo promo insieme all’hashtag #BrideOfHannibal

https://www.youtube.com/watch?v=lQ4Bn5YuGcE

Ma cosa sappiamo di questa nuova e sconvolgente stagione? (Come faccio a sapere che sarà sconvolgente? Non lo so per certo, ma dopo le prime due stagioni, soprattutto dopo il finale della seconda che in confronto il Red Wedding è stato un’allegra grigliata di ferragosto, mi aspetto di tutto).

La risposta è troppo. Davvero troppo. Sì, perché l’intera crew non ha paura di essere troppo social e durante questi mesi di attesa ha riempito Facebook, Twitter e simili di indizi ed anticipazioni.

Nel caso vi foste persi gli annunci, ecco un utile recap.

Una delle prime notizie rilasciate è stata il recast di Mason Verger, che avevamo lasciato non proprio in una bella situazione (vi risparmio la gif perché siamo in fascia protetta). Sembra impossibile sostituire il credibilissimo Michael Pitt, ma Joe Anderson promette bene e si lascia anche scappare una foto con trucco e parrucco.

joe anderson mason verger

 

Passiamo ora ai nuovi personaggi.

Tao Okamoto, già nota per “Wolverine – L’immortale”, interpreterà Chiyoh, l’inserviente di Lady Murasaki, zia di Hannibal. Possiamo già vederla nel  promo che parla con Will. Chissà che cosa gli racconterà sul passato di Hannibal!

1184127-tao-okamoto-arriving-for-the-uk-950x0-1-e1413590537776-679x350

Direttamente da “Gomorra”, l’italiano Fortunato Cerlino sarà invece l’ispettore Pazzi. Speriamo che, nonostante il cognome, questo personaggio faccia parte dei pochi sani di mente, che davvero non ci servono altri psicopatici!

f cerlino

Cosa ci fa un Italiano tra i personaggi? Semplice. Vi ricordate la scena che chiude la seconda stagione, con Hannibal e Bedelia sull’aereo? I due sono diretti niente popodimeno che nella nostra amata Firenze, dove è stata girata la prima metà della prossima stagione.

La seconda metà seguirà invece le vicende del romanzo “Red Dragon” (“Il delitto della terza luna” per noi Italiani che abbiamo la mania di cambiare i titoli. Chissà perché poi non poteva andare bene “Drago Rosso”).

Ecco che quindi ritroveremo Will accasato con la cara Molly che sarà interpretata da Nina Arianda. Magari è solo una mia impressione, ma sembra abbia un viso materno e comprensivo, proprio quello che ci vuole per una persona come Will. Dopo il crollo a cui abbiamo assistito gli servirà qualcuno in grado di riportarlo ad una vita normale e stabile. Molly, abbiamo fiducia in te!

Nina Arianda

Un altro personaggio centrale tratto da Red Dragon sarà Reba McClane. La scelta è ricaduta su Rutina Wesley (True Blood). Chi ha letto il libro saprà che si tratta di un personaggio davvero tosto! Sono curiosa di vedere se sono rimasti fedeli a Harris o se si sono sbizzarriti con i cambiamenti.

o-TRUE-BLOOD-RUTINA-WESLEY-facebook

 

Ma eccoci all’annuncio che più ha mandato in fibrillazione i fan: Richard Armitage. Richard Armitage, gente! Fresco dal successo di “Lo Hobbit” l’attore ha dichiarato:

“I wasn’t familiar with the show, and even before I’d read the script I was already saying yes because it was Bryan Fuller. I just wanted to work with him,”. Come ti capiamo Richard!

Armitage dovrà prendere il posto che nel film del 2002 era stato di Ralph Fiennes (mica bruscolini), e sarà quindi Francis Dolarhyde, the Tooth Fairy. Ho i brividi solo a nominarlo. Non voglio sbilanciarmi troppo, ma prevedo grandi cose all’orizzonte.

 

armitage dragon

Ora, una normale produzione di sarebbe fermata qui: gli elementi su cui noi fannibal possiamo speculare sono già parecchi. Ma no. Bryan Fuller è famoso per essere… sopra le righe? Fuori dagli schemi? Va be’, è un pazzo scatenato e non è una novità.

bryan

(Ecco un esemplare di Bryan Fuller nel suo ambiente naturale. Prestare la massima attenzione, è pericolosissimo!!!)

Probabilmente è  l’unica persona al mondo capace di creare situazioni così creepy da disturbarci nel profondo, ma che allo stesso tempo sono pervase da una sublime bellezza e perfezione, tanto da rendere la più vomitevole scena del crimine un’opera d’arte da ammirare estasiati, non senza un certo senso di colpa (qualcuno ha detto Pushing Daisies?).

Genio, dunque, ma invece di conservare gelosamente le sue brillanti idee malsane, gli piace condividerle coi fan e non riesce ad aspettare. Chi ha visto una qualsiasi intervista sa di cosa parlo: non si fa alcun problema a regalarci informazioni fin troppo dettagliate su cosa ci aspetta. In una   recente chiacchierata con Digital Spy  ne vediamo qualche esempio, che vorrei riproporvi in una parafrasi/reinterpretazione/sintesi un po’ tragicomica.

 

“Nel primo episodio non c’è Will, però ad Hannibal mancherà tanto perché io shippo Hannigram peggio di una fangirl incallita”

“Will perdona Hannibal per averlo quasi ucciso. Il motivo? Be’, nessuno sensato in realtà, però shippo hannigram e non poteva essere altrimenti”

 

“Se vi piacciono le cose creepy, di quelle che solo io so creare, guardate l’episodio 7 e il 12. Ho fatto star male tutta la crew, che palle, è stato fastidioso poi togliere tutti i gasps dal sonoro” *risata sadica*

“Nell’epidodio 6 ci sarà da ridere con Bedelia, da commedia proprio” (ci sarebbe da capire cosa intende lui per commedia, conoscendo il tipo)

“Come dici, Richard Armitage? Non ci sarà fino all’epidodio 8, ma poi non disperate, diventerà come un terzo protagonista e comparirà tanto quando Hugh e Mads”

“Non vi sono bastati gli spoiler della season 3? Eccovi anche uno spoiler della 4!!! Se si farà, sarà tipo la prima metà della 3, che è un po’ stile  film degli 007.”

Direi che è meglio fermarsi qui. Quello di Bryan Fuller potrebbe sembrare un suicidio mediatico. A me sembra più un tentativo di far salire l’hype a noi vecchi fannibal, ma anche ai potenziali nuovi fan che sentendo il nome Richard Armitage o anche solo “Red Dragon” accorreranno curiosi. O forse l’eccitazione è tale che non riesce proprio a trattenersi!

Staremo a vedere!

 

Post Scriptum/Nota/Suggerimento: I riferimenti a Pushing Daisies vi hanno confuso? Non avete idea di cosa sia Pushing Daisies? Se vi piace Hannibal (o anche se no, non importa) non potete perdervi quest’altra serie! Stesso creatore, (l’impronta di Bryan Fuller è inconfondibile) ma atmosfera completamente diversa. E poi c’è Lee Pace. Fine dello spam.

Linda
Geek seriale, drogata di musica e film, Potterhead impenitente. Nel tempo che rimane studio Ingegneria specializzandomi in fotonica, tipo come costruire (spade) laser e come teletrasportarsi (ma non proprio).

Potrebbero interessarti anche...

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su accetta, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi